Pompa di calore per il riscaldamento.
Quali sono i vantaggi?

Pompa di calore per il riscaldamento. Quali sono i vantaggi?

Un nuovo modo di riscaldare gli ambienti con le pompe di calore ad alta temperatura

L’evoluzione tecnologica e le nuove sfide del riscaldamento globale stanno portando una rivoluzione silenziosa ma profonda negli ambienti in cui viviamo e lavoriamo, con l’obiettivo di rendersi indipendenti dai combustibili fossili, traghettando il Paese verso soluzioni green. In questo contesto c’è una soluzione che sta guadagnando terreno per la sua efficienza e sostenibilità: la pompa di calore ad alta temperatura con propano R290.

Un sistema di riscaldamento efficiente, efficace e soprattutto adatto anche nel contesto della ristrutturazione di edifici esistenti, dove la sfida è bilanciare il rispetto per l’architettura e l’utilizzo degli impianti di riscaldamento esistenti con le esigenze di efficienza energetica.

General contractor, studi di progettazione e installatori sono oggi di fronte a una crescente richiesta di soluzioni di riscaldamento sostenibili. Le pompe di calore emergono come la scelta preferita per la loro capacità di ridurre l’impronta carbonica degli edifici e per le significative economie sui costi energetici che possono offrire a lungo termine.

Le pompe di calore: sostenibilità, efficienza e comfort

Le pompe di calore rappresentano una soluzione innovativa e versatile per il riscaldamento e il raffrescamento degli ambienti, nonché per la produzione di acqua calda sanitaria. A differenza delle caldaie che utilizzano combustibili fossili, le pompe di calore ad aria sfruttano l’energia elettrica per trasferire energia termica dall’aria esterna all’interno degli edifici, rendendole un’opzione sostenibile ed efficiente. Anche quando la temperatura esterna scende a valori bassi, queste unità riescono a catturare l’energia termica disponibile e a convertirla per riscaldare efficacemente gli ambienti interni.

Durante i mesi più caldi, il processo può essere invertito, permettendo alle pompe di calore di agire come sistemi di raffrescamento, estraendo il calore dall’interno della casa e rilasciandolo all’esterno (in questo caso possiamo parlare di pompe di calore reversibili). Questa dualità di funzione garantisce un comfort ottimale in tutte le stagioni, con un unico sistema. Inoltre, la capacità di generare acqua calda sanitaria integra ulteriormente la funzionalità della pompa di calore, offrendo una soluzione completa per le esigenze domestiche.

Uno degli aspetti più vantaggiosi delle pompe di calore è la loro efficienza energetica. Utilizzando energie rinnovabili, come l’energia estratta dall’aria esterna, le pompe di calore possono fornire significativi risparmi sui costi energetici rispetto ai sistemi tradizionali. Questo le rende non solo una scelta ecologica, grazie alla riduzione delle emissioni di CO2, ma anche economicamente vantaggiosa nel lungo termine.

La transizione da una caldaia a una pompa di calore può quindi rappresentare un passo significativo verso un’abitazione più sostenibile e a basso consumo energetico.

Pompe di calore ad alta temperatura. Un passo avanti nella transizione energetica delle pompe di calore

Nel panorama delle nuove tecnologie sostenibili per il condizionamento degli edifici, le pompe di calore, come visto, stanno emergendo come vere e proprie protagoniste.
Uno dei limiti principali della tecnologia a pompa di calore è rappresentato dalla temperatura massima dell’acqua, che si attesta tra i 45 e i 60° C massimi. Questo comporta notevoli difficoltà nel riscaldamento di edifici non specificamente progettati per essere riscaldati a pompa di calore, con problematiche per quanto riguarda il comfort termico e la temperatura dell’acqua calda sanitaria.

Per sopperire a questa difficoltà le tradizionali pompe di calore sono spesso inserite in sistemi ibridi in cui una caldaia a condensazione permette di raggiungere la temperatura desiderata, inficiando però in parte la possibilità di affrancarsi dalla dipendenza dal gas metano.

A-THERM80 di Dethermina è la pompa di calore ad alta temperatura in grado di produrre acqua calda fino a 80°C, permettendo l’utilizzo della pompa di calore anche in edifici con soffitti alti, con impianti a termosifone, o in strutture a più livelli, dove le pompe di calore “tradizionali” non si rivelano la soluzione ottimale.

Il beneficio principale di una pompa di calore ad alta temperatura, semplificando notevolmente, è la possibilità di riscaldare l’acqua a temperature molto elevate con il solo utilizzo dell’energia elettrica, anche con temperature esterne molto basse, senza ausilio di gas metano, fornendo un riscaldamento efficiente durante i mesi freddi oltre ad acqua calda sanitaria alla giusta temperatura ad ogni piano dell’edificio e in ogni condizione atmosferica. Il risultato è uno standard elevato di comfort percepito, oltre ad una notevole riduzione dei consumi, soprattutto se si opta per l’installazione di impianti fotovoltaici a servizio della struttura.

L'Investimento che ripaga: costi e risparmi di una pompa di calore

Parlando di riscaldamento con pompa di calore, una questione comune riguarda i costi. Nonostante l’investimento iniziale per una pompa di calore possa apparire elevato rispetto ai sistemi di riscaldamento tradizionale, è cruciale valutare il quadro completo.
Questi sistemi offrono un risparmio significativo sui costi operativi grazie alla loro elevata efficienza energetica, permettono l’indipendenza dal gas metano (i cui costi sono soggetti alla volatilità del mercato e sono destinati a crescere) e rappresentano una soluzione a basso impatto ambientale, rendendo l’edificio in cui sono installate adeguato ai nuovi standard del Green Deal europeo. Inoltre, le pompe di calore beneficiano di incentivi fiscali e sussidi per l’efficienza energetica che possono rappresentare un aiuto importante per il passaggio dal gas all’elettrico.

Normative e incentivi: un ambiente favorevole

La normativa europea e nazionale gioca un ruolo chiave nel sostenere la transizione verso soluzioni di riscaldamento più sostenibili. Le leggi attuali favoriscono l’adozione di tecnologie a basso impatto ambientale come le pompe di calore, rendendole una scelta economicamente vantaggiosa grazie a vari incentivi e sgravi fiscali. Questo quadro normativo non solo stimola il mercato delle pompe di calore ma rappresenta anche un’opportunità per professionisti e aziende di posizionarsi come leader nella sostenibilità edilizia.

La scelta giusta: quando optare per la pompa di calore?

In un mondo che si sta rapidamente muovendo verso la sostenibilità, la domanda non è se, ma quando conviene passare alla pompa di calore. Con le crescenti pressioni per ridurre le emissioni di CO2 e migliorare l’efficienza energetica degli edifici, la risposta sembra evidente. La versatilità delle pompe di calore le rende adatte sia a nuove costruzioni che a progetti di ristrutturazione, fornendo una soluzione affidabile che garantisce comfort termico, efficienza energetica e rispetto per l’ambiente.

Dall’innovazione alla pratica: Il caso di Dethermina

La pompa di calore ad alta temperatura a propano A-THERM80 di Dethermina illustra perfettamente come l’innovazione tecnologica possa incontrare le esigenze pratiche degli edifici di oggi. Questo modello si distingue non solo per la sua capacità di lavorare con alte temperature (produce acqua calda fino a 80°C) ma anche per l’uso sostenibile del refrigerante propano R290, in linea con le più recenti normative ambientali che prevedono la messa in disuso di refrigeranti potenzialmente dannosi per l’ambiente ma largamente impiegati nei sistemi di condizionamento come  idrocarburi fluorurati come gli HFC e gli HFC alogenati.

Nel mondo del riscaldamento la pompa di calore si sta affermando come una soluzione chiave per un futuro sostenibile, la scelta di una soluzione in grado di offrire comfort, risparmio, efficienza energetica e attenzione all’ambiente è fondamentale.
Le pompe di calore ad alta temperatura A-THERM80 di Dethermina offrono una risposta efficace alle esigenze attuali e future del settore edilizio.


Di fronte a questo scenario, la domanda non è se la pompa di calore sia la soluzione giusta, ma piuttosto come possiamo accelerare la sua adozione per trasformare il nostro ambiente costruito in uno più verde, efficiente e confortevole.

Sei pronto a fare la differenza con il tuo progetto?

Contatta oggi un nostro consulente tecnico commerciale per esplorare le possibilità e iniziare il tuo percorso verso un futuro più verde.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pompa di calore e fotovoltaico: efficienza, efficacia e sostenibilità

Come migliorare la classe energetica mantenendo al contempo il comfort abitativo? La risposta risiede nell’innovazione e nell’integrazione di tecnologie all’avanguardia come le pompe di calore e i sistemi fotovoltaici.

R290 Pompa di calore a propano, il futuro del riscaldamento

Quali sono i regolamenti in vigore per il passaggio dai refrigeranti sintetici “F-Gas” a soluzioni più green e come, attraverso l’impiego del Propano R290 è possibile introdurre nuove tecnologie per il riscaldamento, il raffrescamento e la produzione di acqua calda sanitaria che non solo rispettino l’ambiente ma offrano anche efficienza e affidabilità.

Riscaldare casa senza gas. Soluzioni per raggiungere l’indipendenza degli edifici dalle fonti fossili.

Le pompe di calore ad alta temperatura rappresentano la soluzione d’elezione per raggiungere l’indipendenza dal gas e dai combustibili fossili per le esigenze di riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria. Analizziamo questa soluzione in nuove costruzioni ed edifici esistenti.

Pompa di calore e fotovoltaico: efficienza, efficacia e sostenibilità

Pompa di calore e fotovoltaico: efficienza, efficacia e sostenibilità

Come migliorare la classe energetica mantenendo al contempo il comfort abitativo? La risposta risiede nell’innovazione e nell’integrazione di tecnologie all’avanguardia come le pompe di calore e i sistemi fotovoltaici.